Otto errori frequenti per cui non riesci a perdere peso.

Ti piacerebbe sapere per quale motivo ti sembra di essere a dieta da sempre eppure la lancetta della bilancia non si sposta neppure di un etto?
In effetti possono esserci alcuni motivi per cui non stai perdendo peso anche se sei convinto di fare tutto per bene.

Molto di frequente mi capitano pazienti che si lamentano del fatto che, pur seguendo in modo diligente le regole dell’alimentazione corretta, non riescono a raggiungere il loro peso forma. Questo per loro è molto frustrante e li spinge, quasi come una reazione di rabbia, a lasciarsi andare al mangiare scorretto.

La verità è che ci sono diversi errori comuni che le persone commettono, spesso senza esserne consapevoli, che impedisce loro di perdere peso. Vediamo assieme i principali.

 

8 possibili motivi per cui non riesci a dimagrire (pur pensando di fare tutto giusto)

 

  1. Conti le calorie

Io personalmente non credo nella conta delle calorie! Non tutti sanno, infatti, che quando vengono calcolate le calorie si fa affidamento a delle grandi banche dati di informazioni le quali hanno il permesso di sbagliare fino al 20%. Questo deve farti capire quanto poco reali possono essere i calcoli che poi si fanno. Più che concentrarsi su quante calorie ha, o non ha, un certo alimento è importante concentrarsi sul fatto che sia il più naturale possibile. Focalizzati sulla qualità, piuttosto che sulla quantità. Scegli alimenti ricchi di fibra, che aumentano la sazietà, e con indice glicemico basso, come i cereali integrali.

  1. Compri prodotti “senza zucchero”

Non sto dicendo che i prodotti senza zuccheri aggiunti non vadano bene, anzi! Il problema è che non sempre sono sinonimo di dietetico. Molto spesso i prodotti senza zucchero vengono arricchiti con più grassi, proprio per garantire un sapore migliore. Poco tempo fa, ad esempio, mi è capitata tra le mani una caramella senza zucchero che aveva dentro la panna! “Senza zucchero” non significa sempre “senza grassi”, e allo stesso modo, un alimento con pochi grassi non garantisce di contenere pochi zuccheri! Prima di acquistare un alimento è sempre bene leggere l’etichetta nutrizionale.

  1. Mangi troppo poco

 Perdere peso non significa mangiare poco, significa mangiare bene! Saltare i pasti, ad esempio, rallenta il metabolismo anziché attivarlo e questo determina un minor consumo di grassi. Anche fare diete troppo restrittive è un problema: dopo una iniziale perdita di peso il corpo si può bloccare, insieme all’ago della bilancia. E’ importante seguire un piano alimentare equilibrato che prevede di fare 5 pasti al giorni. Una perdita di peso lenta, ma costante, è quello che ci vuole per garantire il raggiungimento dell’obiettivo e una salute di ferro.

  1. Imiti gli altri 

Al giorno d’oggi trovare una dieta è decisamente molto facile, anche troppo! Basta che sfogli un qualsiasi giornale e ne troverai di ogni tipo: la dieta dell’estate, quella del gruppo sanguigno o quella del personaggio famoso di turno. Sono certa che chiunque di noi ha un amico che ha perso peso seguendo una di queste. Partendo dal presupposto che sono contro le diete fatte “a caso”, considera anche che tu non sei “i tuoi amici”. Ognuno di noi è diverso e ha specifiche necessità, per cui la dieta che è stata consigliata (magari anche da un professionista) alla tua amica Maria, non è detto che vada bene per te. Quando si vuole perdere peso è necessario farsi seguire da un professionista del settore: un biologo nutrizionista, un dietista o un dietologo.

  1. Non sei consapevole

 Molte persone che si rivolgono a me credono di avere uno stile di vita sano perché mangiano bene a pranzo e cena ma non considerando tutti i piccoli extra che introducono nel corpo durante il corso della giornata: il cioccolatino in ufficio, il pezzettino di formaggio prima di pranzo o il cucchiaino di crema al cioccolato mentre preparano la merenda al figlio. Proprio queste piccole cose possono fare la differenza! Un ottimo modo per diventare consapevoli di tutto quello si mangia durante il giorno è quello di scriverlo: tenere un diario alimentare dove monitorare tutto quello che si fa è il modo migliore per identificare le proprie abitudini sbagliate e cercare di eliminarle. Ovviamente non serve farlo per sempre, diventerebbe troppo stressante, anche solo per una settimana può essere utile.

  1. Mangi cibi pronti

 Imparare a cucinare è fondamentale, sia per perdere peso ma anche per vivere in salute!

I cibi pronti fanno male perché sono un insieme di grassi saturi, sale e additivi. Non è necessario diventare grandi cuochi, l’importante è selezionare ingredienti semplici e naturali. Consiglio sempre di imparare anche a prepararsi il pranzo da portare al lavoro, se si mangia fuori casa, evitando il solito panino al bar. In questo modo ti sentirai meglio e sarai anche più produttivo.

  1. Mangi troppe proteine

 A differenza di quello che si è sostenuto negli ultimi anni, le diete iperproteiche non fanno dimagrire di più (ma sicuramente fanno più male!). A sostegno di questa mia considerazione è stato fatto uno studio all’università di Verona che ha dimostrato che i bambini che assumono una quantità elevata di proteine aumentano di più di peso rispetto ai coetanei che mangiano più carboidrati. I carboidrati non sono il male, anzi sono fondamentali per il corretto funzionamento dell’organismo!

  1. Non ascolti i segnali che il corpo ti manda

Ognuno di noi ha una saggezza interna in grado di guidarci verso le scelte migliori. E’ di fondamentale importanza, ad esempio, imparare ad ascoltare il proprio corpo e capire quando siamo sazi per poterci fermare in tempo, prima di aver mangiato troppo e stare male. Come è anche fondamentale saper distinguere la fame nervosa da quella fisiologica del corpo. Se mangiamo senza prestare la minima attenzione a quello che stiamo facendo, magari mentre guardiamo la televisione o lavoriamo al computer, è facile non avvertire questo tipo di segnali. Essere completamente presente migliora anche la qualità del pasto perché ti permette di assaporare molto di più quello che stai mangiando!

Questi sono solo alcuni dei possibili motivi per i quali potresti fare fatica a raggiungere il vostro peso forma, ma di certo un buon punto da cui iniziare.

 

A presto, Michela